50 Cose che sono cambiate dopo la chiusura di LiberoGiornale

LiberoGiornale ha chiuso esattamente una settimana fa. Abbiamo letto qualsiasi cosa scritta sul nostro conto, e la cosa bella è che la maggior parte fossero bufale. Ma ripartiamo, ripartiamo più forti di prima. Volevamo ringraziare chi ha svolto l’indagine sul nostro sito per averci dato ancora più forza, e se prima di media facevamo uscire un articolo ogni due giorni (d’estate non abbiamo pubblicato niente, per dire) ora saremo molto più spietati.

Ma tornando alle cose serie, ecco 50 cose che sono cambiate dopo la chiusura di LiberoGiornale:

  1. La disoccupazione è diminuita del 10%. Ora tutti hanno un lavoro, anche Matteo Renzi
  2. Oltre quattro milioni di italiani che vivono in povertà assoluta sono diventati improvvisamente ricchi

  3. Il governo ha smesso di tagliare fondi alla sanità
  4. Il debito pubblico è sparito, puff: era una bufala!
  5. Le tasse sono diminuite drasticamente (da quando non c’è più Renzi al governo non lo dice più nessuno, che tristezza)
  6. Nessuna impresa è fallita, “Ha già chiuso LiberoGiornale, vorrai mica far fallire altre imprese?” sembra essere stata la frase più pronunciata dai curatori fallimentari nell’ultima settimana
  7. Milioni di giovani laureati (e non) italiani hanno trovato lavoro, tranne l’autore della bufala su Gentiloni (hanno visto il curriculum, chiedevano più anni di esperienza nel mondo delle bufale…)
  8. Il Jobs act è diventata una buona riforma, lo ha detto anche Poletti (a proposito, avete visto che non serve LiberoGiornale per far sparare cazzate ai politici? )
  9. Nessuna banca italiana è stata salvata con fondi pubblici
  10. La corruzione in Italia non esiste più: “Ha chiuso LiberoGiornale, vuoi che facciano chiudere anche noi? Scusami, ma devo farti lo scontrino” hanno detto i baristi di tutta Italia
  11. I ristoranti italiani sono sempre pieni, quelli sì
  12. Milioni di giovani italiani all’estero sono tornati a casa perché qui hanno maggiori opportunità lavorative
  13. Poletti ha detto anche cose sensate… No vabbè dai, quello è difficile
  14. La Boldrini ha detto anche cose sensate… No vabbè dai, quello è impossibile
  15. Alfano ha finalmente imparato l’inglese
  16. Sembra abbiano visto Attivissimo intento nel sbufalare le bufale sull’economia, ma niente, non c’è riuscito manco questa volta
  17. Sembra abbiano visto Puente nei centri per l’impiego: con lui anche i compagni di Bufale.net
  18. La Boldrini si è tornata ad occupare di cose serie: ha già ribadito che i migranti ci pagheranno la pensione (forse non siamo noi la causa dell’odio nei suoi confronti?)
  19. La Fedeli si è laureata… in Albania
  20. Il giornale diretto dal figlio di Poletti ha smesso di ricevere contributi pubblici (se Luca Giurato avesse un settimanale venderebbe di più… 5mila copie a settimana…)
  21. Il fratello di Alfano si è laureato ad Harvard
  22. Il sole24ore ha chiuso il bilancio in utile… Ah no
  23. La Boschi si è dimessa ed è diventata capo anziano di Namecc come preannunciato da LiberoGiornale
  24. Roma è tutt’apposto: governabile, pulita e immune alla corruzione
  25. La Boldrini ha finalmente dichiarato che i tagli agli stipendi dei dipendenti alla Camera erano una bufala
  26. Facebook ha dichiarato guerra alle bufale: chiudono Repubblica, Corriere e l’Unità
  27. La Germania ha proposto una multa di 500mila euro a chi scrive bufale sul web: Renzi ha chiesto a sua moglie di vendere i maglioncini per pagare le cazzate dette su Monte dei Paschi nel gennaio scorso
  28. Padoan ha imparato quanto costa un litro di latte
  29. Anche Renzi ha imparato quanto costa un litro di latte: presto farà un tour nei migliori supermercati d’Italia
  30. Sempre Matteo Renzi ha detto che scriverà una rubrica per smentire le bufale sul suo conto e sul Pd: ha già scritto 15 pagine per le sparate fatte nella campagna referendaria
  31. Il papà della Boschi ha finalmente pagato per i danni causati ai risparmiatori di Banca Etruria che hanno perso tutto
  32. Benigni è tornato a difendere la Costituzione più bella del mondo
  33. Fazio ha iniziato a porre domande serie nelle sue interviste
  34. Abbiamo smesso di pagare le accise per il finanziamento della Guerra d’Etiopia
  35. Aboliti i finanziamenti pubblici ai partiti
  36. Ridotti i posti e i costi dei politici
  37. Il Pil è cresciuto del 7% (in una settimana)
  38. La PA ha pagato tutti i suoi debiti
  39. Tagliate le spese militari
  40. Risolto il problema dell’immigrazione
  41. Il governo ha partorito la nuova legge elettorale e si andrà al voto tra poco
  42. Sconfitta la mafia, ndrangheta e camorra
  43. Intervento sulle pensioni minime: 200 euro in più a tutti
  44. Intervento sulle pensioni d’oro: 2’000 euro in meno a tutti
  45. La Rai ha prodotto anche servizi non filo-governativi
  46. Parlamentari costretti a restituire i vitalizi presi fino ad ora
  47. Basta scioperi ferroviari e i treni non tarderanno mai più di neanche un minuto
  48. La Serracchiani ha smesso di piangere
  49. Tutti coloro che venivano pagati con i voucher sono stati assunti a tempo indeterminato
  50. Puente si è trovato un lavoro vero e le bufale online hanno smesso di circolare.
loading...